La leggenda degli amanti del lago

“La leggenda degli amanti del lago” la Saga delle Streghe Quinti

NARRATIVA di Simona Cremonini

Leggende, letteratura, mitologia e storia del lago di Garda: il terzo romanzo, l’avventura finale della giovane strega Brunella Quinti.

246 pagine, 15 euro
2019, ed. PresentARTsì

Dopo tante scoperte sulla propria famiglia di streghe, e non solo, Brunella ha una nuova missione personale da compiere, sulle tracce delle due gemelle annunciatrici di sventure sul lago di Garda, Les Eguales, e delle misteriose Anguane Nere.

Mentre un ammaliante e pericoloso corteggiatore insidia la sua storia con il carabiniere e templare Cristian, nella magia dell’attesa di Imbolc la ricerca porterà Bru da Manerba fino a Tenno e a Lazise, ma anche tutto attorno al lago lungo le vicende di coloro che, secondo una paradossale leggenda, tra la Lugana, Sirmione e il Lavagnone sono stati amanti: il poeta Catullo e la regina Adelaide di Borgogna, vissuta mille anni dopo di lui.

Da Catullo a Gabriele D’Annunzio, dal periodo romano all’Alto Medioevo, dall’epoca d’oro del Vittoriale fino a quella contemporanea: con “La leggenda degli amanti del lago” la cronaca delle donne magiche del lago di Garda, la “Saga delle Streghe Quinti”, discendenti dal poeta Catullo e dalla sua amante Quinzia, giunge al terzo capitolo, in un crescendo di colpi di scena che accompagneranno Brunella a scoprire non solo nuovi segreti della sua famiglia ma anche i lati più oscuri della sua anima e delle leggende del lago di Garda.

I LUOGHI NARRATI E RICHIAMATI NEL ROMANZO:

– Brescia
– Desenzano del Garda
– Doss de le Strie
– Garda
– Gardone Riviera
– l’alto Garda del Sarca
– Lazise
– Limone
– Terra di Lugana
– Lugana di Sirmione
– Manerba del Garda
– Orzinuovi
– Pacengo
– Peschiera del Garda
– Puegnago del Garda
– Riva del Garda
– Rivoltella
– Rocca di Garda
– Salò
– Sirmione
– Tenno
– Toscolano
– Verona
– Vittoriale degli Italiani

Scopri a questa pagina la Genealogia degli dèi del Garda raccontata nel romanzo.